Note Biografiche
Comunicati Stampa
Premi letterari

Stranger Love

Leopardi diceva che gli antichi prendevano il dolore dell'anima tanto sul serio da poterne anche morire.
Oppure liberavano sentimenti di odio, di rancore, di vendetta e li perseguivano fino all'omicidio.
Qui si parla appunto di dolore, di vendetta, di passione. Si pensa alla sofferenza causata da un abbandono.
Si pensa alle urla, ai pianti e al sangue che ne deriva e che, come lacrime, sgorga.
Si può morire per passione?
Si può uccidere?
E' un dolore che non si può prevenire; contro il dolore causato da una passione non abbiamo difese. Nessuno ne ha.
Non solo gli antichi - come diceva Leopardi. Anche noi sentiamo il dolore.
Ingoiamo un brodo tossico e pungente e cerchiamo - con testardaggine e ingenuità - di trasformarlo in una torta strana.
Finché...
Finché qualcosa non scatta e allora anche la torta che abbiamo costruito con così tanta dedizione inizia a diventare un virus.
Che si insinua nella pelle e nel cuore.
Il sesso non unisce, diceva qualcuno. Il sesso divide e uccide.


ANTOLOGIA DI RACCONTI
pp. 284
34 racconti
ISBN: 978-1-4452-0612-7

Per acquistare clicca qui.

Contattami
Home
Dove acquistare

WEB DESIGN BY COMMUNICACTION